frima franco mancini


profilomostrepubblicazionirecensionicontatti


MOSTRE

CIELI E TERRE DELLE MARCHE

COME UN'ONDA

TEVERE IN BLU

EDEN SEGRETO

STRAVAGANZE ROMANE

IL SONNO DEI PLATANI

I LUOGHI DEL SILENZIO

IL MARE ASSENTE

DIALOGO SULLA FORMA - MATERIE METAFORE SILENZI

FRAGORI & STILLICIDI

SCENA MINIMA

PIENI E VUOTI IN UN LABORATORIO DI IMMAGINI

LUCI E OMBRE D'AMORE E DI FOLLIA

CONTAMINAZIONI

GRUMI DI SILENZIO - LA MERAVIGLIA DEL QUOTIDIANO

MOSTRE COLLETTIVE

EDEN SEGRETO - 2000

Di Franco Mancini ho ammirato subito la scelta dei soggetti, l'intensità delle immagini, l'immediato richiamo ad un mondo interiore che si riflette nel paesaggio che più di tutti amo: quello delle nostre colline morbide e ondulate, che si rincorrono fino al mare. Franco Mancini interpreta con intelligenza sensibile tutto questo: suoi protogonisti sono gli alberi e i silenzi profondi che nei campi lunghi sono come grandi respiri, nei primi piani o nei piani medi, sono la cattura di un istante, il sedimento di un emozione, la scomposizione di un quadro naturale. L'osservazione delle sue immagini genera intreccio di sensazioni, sinestesie, analogie profonde , fa vibrare le corde dell'animo, di fronte ad elementi naturali solo apparentemente noti, che attraverso la fotografia , possono parlare un linguaggio nuovo.

S. Ricciardi