frima franco mancini


profilomostrepubblicazionirecensionicontatti


MOSTRE

CIELI E TERRE DELLE MARCHE

COME UN'ONDA

TEVERE IN BLU

EDEN SEGRETO

STRAVAGANZE ROMANE

IL SONNO DEI PLATANI

I LUOGHI DEL SILENZIO

IL MARE ASSENTE

DIALOGO SULLA FORMA - MATERIE METAFORE SILENZI

FRAGORI & STILLICIDI

SCENA MINIMA

PIENI E VUOTI IN UN LABORATORIO DI IMMAGINI

LUCI E OMBRE D'AMORE E DI FOLLIA

CONTAMINAZIONI

GRUMI DI SILENZIO - LA MERAVIGLIA DEL QUOTIDIANO

MOSTRE COLLETTIVE

COME UN'ONDA - 1999

C'è in queste foto un dialogo fitto. C'è il gusto del dettaglio, del paesaggio ampio e disteso , del colore (spesso visto come molteplicità di piani-colore), della materia e della sua concrezione. C'è sopratutto, il segno profondo della riflessione, direi quasi della contemplazione. Nelle foto di Franco Mancini c'è anche molto silenzio, ma è un silenzio ricco di parole. Il suo non è mai un silenzio vuoto: si sente che sotto la ricerca formale che sottende la scoperta del colore o la descrizione di un dettaglio scorre una vita animata, popolata, discreta anche quando è forte. Sono foto con le quali si sta bene assieme.

A. Donaggio